La legge sui cookies

legge cookiesE’ stata promulgata una legge europea che salvaguarda gli utenti dai cookies che in qualche modo invadono la privacy. Purtroppo la legge è di difficile applicazione per i piccoli siti. In pratica avete visto in internet dei banner che si aprono in cima al sito oppure in fondo, i banner avvertono che per la legge europea sui cookies occorre avvertire il visitatore che il sito ha dei cookies di terze parti. Per capire cosa sono i cookie di terze parti possiamo fare alcuni esempi: un video di youtube, un mi piace di facebook, una mappa, i font di google, le statistiche di google analitics creano sul proprio sito cookies di terze parti. Per essere conformi alla legge bisogna prima di tutto avvertire i visitatori con un banner che si apre sul sito e avverte che il sito stesso ha dei cookies di terze parti,  chiedere il consenso ai visitatori, bloccare l’afflusso di cookie di terze parti nel computer del visitatore prima del consenso e infine creare una policy privacy che è un articolo che descrive al visitatore i cookie che ci sono nel sito e il modo per eliminarli. In rete ci sono ormai molti siti che hanno il banner e la policy privacy, ma non è detto che siano conformi alla legge, per essere conformi alla legge bisogna bloccare i cookie di terze parti prima del consenso. Questa è la difficoltà più grande, se si riesce a bloccare i cookies prima del consenso abbiamo risolto il problema.

Come possiamo adeguarci alla legge
Noi realizziamo, per siti creati con ultima versione di WordPress,  il servizio di adeguamento alla legge GDPR e cookies realizzando oltre all’analisi dei cookies sul siti web anche tutto quello che serve per adeguarsi alla legge stessa. Costo 100 €
Contattaci! o telefona al 338-8134437

Vedi anche:
wordpress cookie banner

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione. Puoi cliccare su abilita per acconsentire ai cookie. Per maggiori informazioni invitiamo a leggere la informativa estesa